Deco&Design - Presentazione delle case in legno

La storia della casa per le vacanze trasformata in residenza permanente

Ho avuto il privilegio di parlare con una famiglia che ha trasformato il sogno di un cottage in una straordinaria realtà. Con cordialità e disponibilità, i proprietari di casa ci hanno raccontato come hanno preso la decisione di costruire, come hanno scelto il costruttore perfetto e come hanno trasformato un'idea in un progetto di vita.

L'intera costruzione è stata un viaggio affascinante, dal momento in cui hanno avuto l'idea di costruire la casa di tronchi, al momento in cui hanno deciso di viverci stabilmente. Grazie all'eccellente comfort termico, all'autonomia energetica e all'attenzione per i dettagli, la loro casa di legno è un'oasi di pace e gioia in mezzo alla natura. I due sono orgogliosi del risultato finale e condividono consigli utili per chiunque voglia intraprendere un viaggio simile. Una conversazione piena di ispirazione e calore, che si riflette nella loro gioia e gratitudine per la loro nuova casa.

 

La casa, splendidamente decorata e illuminata, spiccava nell'oscurità della sera di fine novembre. Eravamo partiti da Bucarest al mattino e, dopo un lungo viaggio in auto, eravamo arrivati in serata vicino a Satu Mare. Dorin Văideanu, da Doralnic - Case in tronchiIl signor B. ha costruito una casa in questa zona e ha insistito perché andassimo a vederla e a parlare con i proprietari. Voleva che approfittassimo del fatto che fosse decorata, illuminata e pronta a ospitare un evento familiare speciale, oltre all'arrivo del Natale. Oltre a una casa splendida, abbiamo incontrato e fatto amicizia con persone calde e discrete che ci hanno accolto con grande calore e amicizia, aiutandoci a scoprire la loro casa, la loro casetta di legno.

Wood Magazine: Salve, grazie per aver accettato di incontrarci e di parlare della costruzione della sua baita. Come è iniziato tutto?

Proprietario: Qualche anno fa, un pomeriggio d'inverno, mi venne l'idea di portare mia moglie in un posto bellissimo vicino alla città. Erano le 4 del pomeriggio, andammo al primo villaggio e camminammo nel paesaggio innevato. Poi mia moglie disse: "Guarda, è qui che vorrei che costruissimo una casa, una casetta per quando saremo vecchi". E io dissi: "Ma perché aspettare di essere vecchi? Facciamolo adesso". Così decidemmo di cercare un terreno nella zona per costruire un cottage.

Come si è evoluta l'idea dal semplice pensiero alla costruzione vera e propria della loggia?

La pandemia era davvero iniziata. Ne abbiamo discusso insieme e ci siamo detti che forse questo era il momento migliore per farlo. Abbiamo comprato il terreno, abbiamo avuto alcune difficoltà con il catasto e alcune difficoltà amministrative, ma le abbiamo superate. Poi abbiamo cercato non il più economico, ma il miglior costruttore di case in legno.

Come avete trovato il migliore? Com'è stato il processo di scelta del costruttore e come avete deciso di realizzare un progetto di casa in legno?

Ho un amico costruttore a Suceava. Sapevo che nella zona stavano costruendo case come questa. Ho chiesto a lui e mi ha consigliato Doralnic. Per convincermi, sono andato al cantiere, a Coșna. Il fatto di trovare Dorin (n.d.r. Dorin Văideanu - proprietario di Doralnic) in tuta da lavoro e non in completo mi ha dato molta fiducia. Ho detto: "Questo è il mio uomo". Il fatto che mi abbia mostrato il lavoro che aveva in cantiere e mi abbia fornito molti dettagli mi ha convinto che avevo trovato ciò di cui avevo bisogno. Abbiamo definito subito alcuni dettagli della futura casa e siamo andati d'accordo. Ci siamo stretti la mano. E si sono mossi davvero bene. Nel maggio 2021 andai a trovarli con mia moglie e definimmo altri piccoli dettagli, come la posizione delle prese di corrente e altre cose del genere. Poi, in agosto, la casa è stata montata in loco, pronta per essere smontata e trasportata da noi, ma non avevamo ancora la licenza edilizia. Abbiamo deciso di non fare nulla senza quel permesso.

Come si è svolto il processo di costruzione e quali sfide avete affrontato lungo il percorso?

Il processo è iniziato nel febbraio 2022, con l'ottenimento dei permessi. Il versamento delle fondamenta è avvenuto nel maggio 2022. Doralnic si è occupata del montaggio nel giugno 2022. La costruzione vera e propria si è svolta nello stesso anno. La casa è stata completata nel settembre-ottobre 2022 e ci siamo trasferiti nel marzo 2023. Durante la costruzione abbiamo avuto a che fare con idraulici, elettricisti e giardinieri. Tutto ciò che vedete qui, la casa arredata, compresa la sauna, la piscina, il campo sportivo, il laghetto delle trote - abbiamo persino una sorgente da 30 mc/ora - è stato costruito dal maggio 2022 al marzo 2023. Poi una notte del marzo 2023 abbiamo detto: "Dormiamo qui!". E da allora dormiamo qui. Inizialmente pensavamo di venire solo nei fine settimana, ma ci piace così tanto che rimaniamo solo qui.

Dove viveva prima di trasferirsi qui?

Abbiamo una casa a Satu Mare. È lì che vivevamo. L'abbiamo ancora. Lì è più confortevole, ma a noi piace vivere nella natura. Abbiamo strutture moderne, ma credo che manchino quelle esperienze di vicinanza alla natura che si vivono in una casa di legno.

Come si sente ora a vivere nella casa di legno? È stato un cambiamento significativo?

Ci sentiamo benissimo. È stato un grande cambiamento, ma ci siamo abituati rapidamente e ci stiamo godendo la pace e la natura. Mi piace anche fare attività in casa, come curare il giardino e dare da mangiare ai pesci del laghetto. Mi piace dare da mangiare ai cervi che vengono qui. Il nostro giardino non è recintato sul retro. In pratica continua con il bosco e i cervi vengono dal bosco al nostro cortile, dove abbiamo allestito dei presepi. In primavera abbiamo un concerto di uccelli. La natura è molto presente nella nostra proprietà.

In termini di comfort, com'è?

A casa a Satu Mare mi svegliavo con le narici secche. Qui, nella nostra casa di legno, non ho più questo problema, riposo molto meglio. Il comfort termico è notevole. Abbiamo un efficiente riscaldamento a legna e utilizziamo anche pannelli solari. L'umidità in casa è costantemente sotto controllo e l'atmosfera è molto piacevole.

Avete avuto momenti particolari o difficili durante la costruzione?

Un momento speciale è stato quando abbiamo deciso di portare una sorgente per un laghetto per le trote. Nel complesso, l'intero processo è stato un'esperienza interessante e abbiamo imparato molte cose nuove.

Il modo in cui avete arredato armonizza l'aspetto del cottage in modo splendido e naturale.

Sì, abbiamo cercato di creare un mix di rustico e moderno nel design degli interni. Ci piace mantenere tutto il più naturale possibile e sentirci vicini all'ambiente. Abbiamo preso in considerazione la funzionalità di ogni spazio. Per esempio, abbiamo progettato un soggiorno spazioso e abbiamo incluso un gazebo nel cortile per i momenti di relax. Volevamo un luogo in cui sentirci in contatto con la natura e godere del comfort della nostra casa in legno. Abbiamo creato spazi esterni piacevoli, come la piscina e il campo sportivo, per godere dell'aria aperta e creare un ambiente favorevole alle attività all'aperto. Allo stesso tempo, abbiamo lasciato che gli alberi esistenti rimanessero nel cortile, creando un'atmosfera naturale.

Come gestite l'energia qui? Avete detto di essere indipendenti in termini di elettricità e acqua.

Proprio così. Abbiamo pannelli solari, batterie per l'immagazzinamento dell'energia e abbiamo anche in programma di installare una turbina idroelettrica per sfruttare la vicina cascata. Siamo completamente autosufficienti ed ecologici. Non paghiamo il gas, non paghiamo l'elettricità. L'unica bolletta che paghiamo è quella di internet.

Ha qualche consiglio da dare a chi vuole costruire una casa o un cottage in legno?

Il nostro consiglio è di fare ricerche approfondite prima di iniziare, di lavorare con professionisti seri e di godersi il processo.

Cosa significa per lei questa casa di legno?

Per noi questa casa è più di un semplice luogo in cui vivere. È un progetto di vita in cui abbiamo investito molto tempo ed energia. Ci dà gioia e serenità e siamo orgogliosi di essere riusciti a creare uno spazio così speciale.

Din Lemn Magazine: Grazie per averci ospitato e per aver condiviso la sua storia. È stata una discussione molto interessante. Godetevi ogni momento che trascorrete in questa meravigliosa casa!

Grazie, è stato un piacere condividere la nostra esperienza. Non vediamo l'ora di rivedervi!

Siamo rimasti assolutamente colpiti dalla bellezza della casa e da come hanno pensato a tutto nei minimi dettagli. La loro storia è un incoraggiamento commovente a seguire il sogno di costruire una casa di legno. Con un'esperienza indimenticabile e una casa che è diventata una vera casa, ci ricordano che qualsiasi progetto di questo tipo richiede passione, pazienza e collaborazione con professionisti fidati. In un mondo frenetico, la loro casa in legno non è solo un luogo in cui vivere, ma un autentico rifugio in mezzo alla natura, dove il comfort è di casa. Ci auguriamo che questa chiacchierata diventi un'ispirazione per chiunque voglia iniziare il proprio viaggio verso un'autentica casa in legno.

Dan

Ho avuto la possibilità di lavorare in diversi reparti. Ho così acquisito esperienza in Finanza, Contabilità, Logistica, Vendite, Operazioni, Marketing. Sono un giocatore di squadra e un giocatore a tutto tondo. Sono un imprenditore, ho coordinato la vendita di un'azienda di vernici e pitture per legno a una multinazionale. Nel 2016 ho scoperto il mondo digitale, l'editoria e il marketing online. Da allora ho trasferito online l'esperienza e le competenze accumulate.

Aggiungi commento

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Iscriviti alla newsletter

it_ITItaliano