Tecniche di finitura

Essiccazione naturale dei materiali di finitura

L'essiccazione naturale dei materiali di finitura nell'ambiente è detta ancheessiccazione convenzionale. Con l'essiccazione, i fondi e le vernici liquidi si trasformano in una pellicola solida, dura e resistente. Si tratta di un processo complesso, influenzato dalla natura chimica dei prodotti e dal luogo in cui avviene l'essiccazione. La natura chimica dei prodotti e la sua influenza sull'essiccazione saranno oggetto di un altro articolo. Di seguito ci occuperemo dell'essiccazione in ambiente.

Fattori che influenzano il tempo di essiccazione

L'aspetto molto importante dell'essiccazione naturale è il tempo che richiede. È influenzato da fattori ambientali, come la temperatura, l'umidità e la ventilazione (circolazione dell'aria nella stanza).

Temperatura è inversamente proporzionale al tempo di essiccazione. Più alta è la temperatura, più breve è il tempo di essiccazione e viceversa. Umidità dell'aria è direttamente proporzionale all'essiccazione. Maggiore è l'umidità, più lungo sarà il tempo di essiccazione. Essendo molto carica di umidità, l'aria riceve sempre meno vapore dal processo di essiccazione.

Essiccazione naturale dei prodotti di finitura circolazione dell'aria nella stanza è molto importante. Questa influenza si nota soprattutto nell'essiccazione dei prodotti idrosolubili. Anche se la temperatura è molto alta, se non c'è ventilazione, il tempo di essiccazione dei prodotti idrosolubili sarà molto lungo.

Per comprendere meglio il fenomeno, si pensi alla velocità con cui la strada si asciuga dopo la pioggia quando c'è vento, anche se è autunno e fa freddo, o al bucato steso ad asciugare in una giornata fredda ma ventosa. Questo perché le particelle d'acqua, sotto forma di vapore, escono dalla pellicola ed essendo pesanti (l'acqua è pesante), rimangono sopra la pellicola. La corrente d'aria le rimuove e fa spazio alle molecole d'acqua successive. Se non c'è corrente, le molecole d'acqua rimangono sulla superficie del film di vernice e impediscono alle rimanenti di uscire. Pertanto, per i prodotti a base d'acqua, la ventilazione dell'aria nella stanza in cui avviene l'essiccazione è più importante della temperatura.

scaffalature_di_finitura_erecta scaffali

Fasi di essiccazione dei prodotti filmogeni

L'essiccazione naturale dei prodotti di finitura avviene in più fasi e inizia dalla superficie del film per proseguire in profondità. Il tempo in cui il film si asciuga in superficie è chiamato essiccazione della polvere.Dopo questo tempo, la polvere che si deposita sulla pellicola non è più intrappolata. Mentre nel caso del primer questa polvere può essere rimossa con la carteggiatura, nel caso della vernice rimane nel film e costituisce un difetto, tanto più visibile quanto più lucida è la vernice. Poiché è impossibile che l'ambiente sia completamente privo di polvere, è meglio che questo tempo sia il più breve possibile per ottenere una finitura di qualità.

Il livello successivo di essiccazione naturale è chiamato asciugatura delle impronte digitali e rappresenta il tempo dopo il quale l'oggetto può essere maneggiato senza che rimangano impronte nella pellicola.

Asciugatura per la levigatura è il tempo dopo il quale il fondo può essere carteggiato. Se si carteggia troppo velocemente, la carteggiatura non produrrà polvere fine e la carta vetrata depositerà uno stucco gommoso che la renderà inutilizzabile. Poiché è difficile individuare quando lo stucco gommoso si deposita sulla carta, si può continuare a carteggiare. Anche se il tempo sarà breve, sarà sufficiente per creare graffi profondi nella pellicola.

A volte i pezzi finiti devono essere impilati fino alla fase successiva. Poiché l'essiccazione profonda della pellicola può richiedere più di 10 ore, il concetto di tempo di impilamento. Sotto questo tempo i pezzi non possono essere messi uno sopra l'altro. Se vengono impilati prima, sotto l'azione del loro stesso peso i pezzi si attaccano tra loro o appaiono delle impronte sulla pellicola.

I tempi della fine sono chiamati tempo di montaggioe tempo di imballaggio. Di solito questi tempi devono essere di almeno 24 ore. Tempo di montaggio è il tempo dopo il quale i componenti possono essere assemblati. Se il tempo non viene rispettato, gli strumenti utilizzati per l'assemblaggio possono danneggiare la pellicola. Inoltre, imballare un oggetto troppo presto può causare impronte sulla superficie.

Il rispetto dei tempi di asciugatura per l'imballaggio è molto importante. Ad esempio, quando si rifinisce con prodotti a base di solventi, l'imballaggio dei pezzi prima che sia trascorso il tempo consigliato fa evaporare parte del solvente all'interno dell'imballaggio. Se l'imballaggio è in film plastico, il solvente rimane all'interno e ammorbidisce il film. Ciò lascia impronte e segni sulla superficie a causa della manipolazione.

asciugatura naturale

Tutte queste informazioni si trovano nelle schede tecniche che il produttore o il fornitore di pitture e vernici deve mettere a disposizione dei clienti. Se si acquistano prodotti di finitura nei negozi di bricolage, le informazioni sono riportate sull'etichetta del prodotto. Vi consiglio di chiedere quante più informazioni possibili sull'essiccazione. Vi aiuteranno a ridurre i tempi di lavorazione e a ottenere una finitura di qualità.

Mihaela Radu

Mihaela Radu è un ingegnere chimico ma ha una passione per il legno. Lavora nel settore da più di 20 anni e la finitura del legno è ciò che l'ha definita in questo periodo. Ha acquisito esperienza lavorando in un istituto di ricerca, nella propria azienda e in una multinazionale. Vuole condividere continuamente la sua esperienza con chi ha la stessa passione, e non solo.

Aggiungi commento

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Iscriviti alla newsletter

it_ITItaliano