Specie legnose

Legno di mango - duro, resistente, sensibile al sole e ai funghi

La grande disponibilità di mobili in legno di mango fa pensare a foreste piene di alberi di mango. Ma l'abbondanza di legno è dovuta alla rapida crescita degli alberi e al fatto che, una volta raggiunta la maturità, la produzione di mango inizia a diminuire, portando al loro abbattimento per rifornire le piantagioni. La grande quantità di legno e il breve tempo di lavorazione prima della produzione portano a un prezzo accessibile dei mobili che ha aumentato la domanda. Questo legno ha attirato la mia attenzione perché ho visto alcune lamentele relative a problemi di deformazione e finitura dei mobili in mango. Cercando di scoprire la causa di questi difetti, ho imparato alcune cose interessanti sull'albero e sul legno di mango, che vi invito a scoprire qui di seguito.

Albero e frutto nazionale nei paesi dell'Asia meridionale

L'albero del mango è originario delle regioni dell'Asia meridionale, e l'India è il luogo in cui è stato coltivato per migliaia di anni per i suoi frutti dal sapore eccellente. Infatti, in India il mango è considerato il frutto nazionale e in Bangladesh è l'albero nazionale. La sua coltivazione si è gradualmente diffusa nelle Filippine, in Indonesia, in Malesia e in Thailandia, dove sono apparse nuove varietà. Le qualità del frutto e lo sviluppo del commercio hanno portato all'espansione della sua coltivazione nelle regioni tropicali dell'Africa e del Sud America. Il frutto è stato descritto per la prima volta in Europa dal botanico svedese Carl Linnaeus nel 1753.

Al mango sono legate molte leggende e miti. In India, si dice che la fortuna e la prosperità della famiglia aumentino piantando un mango nel giardino di casa. Nella mitologia indù, il mango è associato al dio dell'amore, Kamadeva. Egli usava il fiore del mango per ispirare la passione nei cuori degli innamorati. Alcune culture considerano il mango il frutto dell'amore eterno: l'amore tra i partner dura per sempre se mangiano lo stesso frutto.

Il mango è oggi conosciuto come l'albero che produce il frutto più grande, essendo stato registrato come tale dal Guinness. Nel 2010 è stato registrato un mango proveniente dalle Filippine del peso di oltre 3,5 chilogrammi. Esistono oltre 1000 varietà di mango in tutto il mondo, ognuna con caratteristiche distinte in termini di gusto, colore e forma.

Un albero dalla crescita molto rapida

Mango (Mangifera indica) fa parte del sistema Anacardiaceaecome i pistacchi. È un albero sempreverde, che mantiene le foglie in modo permanente. Cresce molto velocemente, raggiungendo la maturità in 10-15 anni. L'albero maturo inizia a dedicare le sue risorse alla crescita e all'accumulo di cellule di legno, trascurando il frutto. La produzione inizia a diminuire e gli agricoltori li sostituiscono con piante più giovani e produttive. In passato, gli alberi abbattuti venivano bruciati. In seguito, sono state scoperte le qualità del legno, che è diventato una risorsa importante per la produzione di mobili a prezzi accessibili.

L'albero del mango può raggiungere un'altezza di 25-30 metri e un diametro di 1-1,2 metri. Il tronco è ricoperto da una corteccia liscia, di colore che va dal grigio al marrone scuro. La chioma è rotonda e ricca, con foglie allungate di colore verde lucido. I fiori sono piccoli, profumati e di colore giallo pallido. Il frutto è grande e ovale, con buccia verde, arancione o rossastra a seconda della maturità e della specie. Il nocciolo è giallo e succoso, molto ricco di sostanze nutritive. All'interno si trova il grosso nocciolo piatto e duro che protegge il seme all'interno.

Legno di bell'aspetto, impermeabile ma sensibile a sole, insetti e funghi

Il mango appartiene al gruppo delle specie esotiche essendo simile a tek o cocobolo, ma molto più conveniente. Essendo una specie sempreverde, la sezione trasversale del tronco non evidenzia anelli annuali ma eventualmente anelli stagionali. La parte dell'alburno è talvolta di colore più chiaro, ma nella maggior parte dei casi non si nota la differenza tra alburno e durame. Il colore varia dal crema e dal marrone molto chiaro al marrone dorato o al marrone rossastro, a volte con strisce gialle o rosate.

Il legno è suscettibile all'attacco fungino e quindi presenta spesso il fenomeno di soffocamento (legno spalted), lo stesso di legno di faggio o paltin. Di conseguenza, sulla superficie del legno compaiono disegni di strisce beige o nere. Si tratta di un difetto che aumenta la qualità del legno, sia di quello che presenta questo fenomeno che di quello con Fibra aggraffata o ritorta essendo più costosi e più apprezzati.

La grana è diritta o contorta e la tessitura è da media a grossolana con una lucentezza naturale. I pori sono grandi, diffusi, solitari o in gruppi disposti radialmente. I raggi midollari sono visibili. Il legno è inodore e la polvere della lavorazione può causare irritazioni alle pelli sensibili. Non necessita di un lungo periodo di essiccazione e trattamento, a volte viene lavorato subito dopo il taglio.

Il legno di mango ha una densità anidra di 675 kg/m³ e Durezza Janka 4780 N, è simile al frassino o al ciliegio nero. È resistente all'umidità, ma suscettibile all'attacco di insetti e funghi. È anche molto sensibile alla luce del sole e perde acqua molto rapidamente quando è esposto direttamente al sole. Di conseguenza, si possono verificare crepe, deformazioni e persino spaccature del legno.

È facile da lavorare, ma l'alto contenuto di ossidi di silicio (quarzo, sabbia) può portare a un rapido deterioramento delle lame della macchina. Si gira e si intaglia facilmente, si incolla e si rifinisce senza problemi. Per la finitura si consiglia di utilizzare olio o cera, perché trattengono meglio l'acqua all'interno. La finitura con prodotti a base di solventi può accelerare il processo di disidratazione.

Usi del legno di mango

Il legno di mango viene lavorato principalmente nelle zone da cui proviene perché si approfitta del prezzo basso. Il trasporto in altre zone fa aumentare il prezzo. Il legno viene utilizzato per realizzare mobili - tavoli, sedie, letti, armadi, cassettiere - pavimenti, strumenti musicali, accessori da cucina, decorazioni, oggetti di artigianato. Può essere utilizzato anche per i mobili da giardino, ma deve essere ben protetto dal sole e dall'attacco di insetti e funghi. Affinché questi mobili abbiano una lunga vita, devono essere ben curati e oliati o cerati almeno una volta all'anno.

Viene utilizzato per vari tipi di pannelli, compensato e impiallacciatura, porte e finestre. Tuttavia, la maggior parte delle fonti non ne consiglia l'uso in edilizia. Il tannino viene estratto dal legno e utilizzato per la lavorazione della pelle naturale.

Sul mercato rumeno, il legno di mango si trova più spesso sotto forma di mobili. La struttura medio-grossa lo rende molto adatto allo stile rustico o rustico-industriale. È così che troviamo la maggior parte dei mobili, la cui lavorazione meccanica è adeguata allo stile. La sensibilità ai funghi e il contenuto di tannini rendono il legno spesso macchiato.

Il mango viene coltivato principalmente per il suo frutto, universalmente apprezzato per il suo gusto e le sue qualità. Gli studi dimostrano che la produzione di mango è raddoppiata a livello mondiale negli ultimi 30 anni. Il frutto è un bonus che la pianta ci regala, dopo averci regalato per anni il frutto. Gli agricoltori, desiderosi di sbarazzarsi al più presto di alberi vecchi, con pochi o nessun frutto, vendono il legno rapidamente e a buon mercato. E così possiamo comprare i mobili che vogliamo a un prezzo molto buono (a volte).

Spero che queste informazioni vi siano utili. Come sempre, le aggiunte sono benvenute. E se avete domande o dubbi, lasciateli nello spazio sottostante. Sono sicuro che vi risponderò.

Mihaela Radu

Mihaela Radu è un ingegnere chimico ma ha una passione per il legno. Lavora nel settore da più di 20 anni e la finitura del legno è ciò che l'ha definita in questo periodo. Ha acquisito esperienza lavorando in un istituto di ricerca, nella propria azienda e in una multinazionale. Vuole condividere continuamente la sua esperienza con chi ha la stessa passione, e non solo.

1 commento

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Amazing blog! Do you have any recommendations for aspiring writers?
    I’m hoping to start my own website soon but I’m a
    little lost on everything. Would you suggest starting with a free platform like
    Wordpress or go for a paid option? There are so many choices out there that I’m completely overwhelmed
    .. Any suggestions? Appreciate it!

Categorie

Iscriviti alla newsletter

it_ITItalian